Pulire e condividere. Nel centro storico di Cosenza giornate di rigenerazione urbana

Pulire e condividere. Nel centro storico di Cosenza giornate di rigenerazione urbana

Picnic urbano 2015Pulire aree del proprio quartiere armati di scopa e paletta e partecipare ad una tavolata condivisa con l’obiettivo di rigenerare zone del centro storico di Cosenza e creare momenti di convivialità e socialità tra cittadini.

L’idea è di Teatrino Clandestino Sud che ha organizzato, per sabato 26 e domenica 27 settembre, a partire dalle ore 10.00, nella città vecchia, una due giorni dedicata alla rigenerazione urbana, in collaborazione con la bottega del commercio equo e solidale Otra Vez, la cooperativa sociale R-Accogliere e il Libro Salvato, il Gas – Gruppo di acquisto solidale di Cosenza, il Lanificio Leo, Radio Ciroma, ReCollocal e iacchite.it, con il patrocinio dell’assessorato alla Cittadinanza attiva del Comune di Cosenza.

In modo particolare sabato 26, chi vorrà, potrà dare una mano nel ripulire l’area nei pressi del giardino di Palazzo Caselli Vaccaro, mentre domenica 27 è previsto il pranzo comunitario con azioni di rigenerazione urbana e percorso ludico per bambini ed adulti. Tra i propositi degli organizzatori, se l’amministrazione comunale e gli abitanti sono d’accordo, c’è quello di costruire un forno in terra cruda e paglia che diventerà il forno del quartiere Giostra Vecchia.

Quartieri degradati, edifici dismessi, aree sottoutilizzate: lo sviluppo della città dipende dalla capacità di reinventare l’uso degli spazi sviluppando nuove sinergie tra pubblico, privato e sociale. È questa la finalità dell’iniziativa che vuole rendere protagonisti di questo processo i cittadini.

Articolo precedente Al via il progetto di servizio civile della Fondazione Lanzino