Torna anche in Calabria l’Eurobirdwatch 2014 grazie alla LIPU di Rende

Torna anche in Calabria l’Eurobirdwatch 2014 grazie alla LIPU di Rende

birdwatching-lipu-rendeTorna sabato 4 e domenica 5 ottobre prossimo l’Eurobirdwatch, il più grande evento europeo organizzato da BirdLife International (LIPU – Lega Italiana Protezione Uccelli in Italia) e dedicato all’osservazione degli uccelli in migrazione.

La manifestazione, in Italia, si svolgerà nelle oasi e riserve gestite dalla LIPU e in altre decine di siti naturalistici e parchi. Per i partecipanti all’Eurobirdwatch 2014 vi sarà la possibilità, durante le escursioni, di conoscere alcune tra le oltre 250 specie di uccelli che saranno visibili nel nostro Paese e di partecipare, direttamente, ad un grande censimento europeo degli uccelli migratori. Alla fine delle due giornate sarà possibile conoscere quali specie e quanti volatili saranno in viaggio, durante il weekend, diretti verso Sud in cerca di un posto dove passare l’inverno.

Grazie alla LIPU di Rende l’Eurobirdwatch farà tappa anche in Calabria con tre uscite, tutte in aree di interesse naturalistico e strategicamente importanti per gli uccelli perché ubicate lungo importanti rotte migratorie. Si tratta della foce del Neto in provincia di Crotone, di Santo Stefano di Sinopoli, nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria e dei Piani di Masistro nel Parco Nazionale del Pollino, in provincia di Cosenza. Quest’ultima uscita sarà organizzata in collaborazione con l’ADM – Amici della Montagna di Bisignano.

La LIPU di Rende metterà a disposizione dei partecipanti cannocchiali e binocoli e l’esperienza dei suoi volontari che faranno da guida nel riconoscimento degli uccelli. Le uscite sono gratuite e aperte a tutti, adatte anche a bambini e saranno così organizzate. Per saperne di più e per contattare i responsabili delle uscite guidate si può visitare il sito http://www.lipurende.it/.

Articolo precedente MAP 2014. Mostra sul volontariato. Partecipa inviando il tuo materiale