Partita a Cosenza l’Università del Volontariato

Partita a Cosenza l’Università del Volontariato

Università Volontariato CosenzaCon il corso “Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari” tenuto da Stefano Gheno ha preso il via, il 18 e il 19 maggio scorsi, a Rende, il percorso formativo dell’Università del Volontariato di Cosenza.

Gheno, psicologo, fondatore di Well at Work e Associati, studio di psicologia del lavoro e delle organizzazioni e docente di psicologia delle risorse umane all’Università Cattolica di Milano, si è inizialmente soffermato sulle motivazioni personali nel fare volontariato, stimolando le riflessioni dei corsisti. Successivamente si è concentrato sugli strumenti per sostenere la motivazione (condivisione, coinvolgimento e partecipazione, responsabilità e competenza, delega).

Il prossimo corso obbligatorio sarà “Comunicare e gestire le relazioni nell’esperienza di volontariato” che si svolgerà il 10 giugno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 e il 24 giugno dalle 9 alle 13 all’hotel President di Quattromiglia di Rende. Il docente sarà Claudio Gagliardi, psicologo e psicoterapeuta.

L’Università del Volontariato è un progetto ideato e realizzato a Milano a cura del Centro servizi del capoluogo lombardo circa 4 anni fa, mentre due sedi sono state attivate successivamente a Bologna e Treviso, presso i Centri di servizio. Quella di Cosenza è l’unica sede della Calabria e prima esperienza del sud Italia.

Il percorso formativo prevede 3 corsi base obbligatori, che si concentrano sulle competenze relazionali e organizzative dei volontari, ed alcuni corsi specialistici che gli studenti potranno inserire a scelta nel proprio piano di studi.

Articolo precedente Volontario anch’io. Evento di chiusura a Cosenza