Giovani per l’ambiente. Percorso ONA con le scuole

Giovani per l’ambiente. È il titolo dell’iniziativa dell’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) di Cosenza, realizzata con il sostegno del CSV nell’ambito delle Piazze del Volontariato, che ha voluto coinvolgere gli studenti di quattro scuole superiori in un percorso di sensibilizzazione sui temi ambientali. Il percorso è partito a dicembre e i ragazzi, in collaborazione con i docenti e con i volontari dell’associazione, hanno seguito, durante le ore scolastiche, lezioni di educazione ambientale.

Il 25, 26, 27 e 28 maggio i lavori prodotti dagli studenti saranno presentati nel corso di quattro convegni online.

Il primo appuntamento sarà incentrato su “Ecosostenibilità e cambiamenti climatici”, si terrà martedì 25 maggio, alle 10.30 e coinvolgerà l’istituto comprensivo Montalto Uffugo – Lattarico - Rota Greca – San Benedetto Ullano. I lavori, coordinati dalla giornalista Mariassunta Veneziano, saranno introdotti dalla dirigente scolastica Teresa Mancini e dal presidente del Comitato ONA di Cosenza, Giuseppe Infusini. Relazionerà sugli effetti dei cambiamenti climatici sull’ambiente Alessia Castrovillari, collaboratrice ONA, mentre interverranno la professoressa Concetta Covello, referente del percorso di educazione ambientale “Giovani per l’ambiente” e gli alunni delle classi terze dell’istituto. Concluderà la giornata Beniamino Falco, vicepresidente ONA Cosenza.

Mercoledì 26 maggio si parlerà di “Ambiente e sicurezza alimentare” sempre online alle 10.30. Il convegno riguarderà, in particolare, gli studenti del liceo scienze umane Falcone di Acri che presenteranno i propri elaborati a conclusione del percorso formativo. A moderare i lavori sarà Rosa Consuelo Infusini, collaboratrice ONA. Dopo l’introduzione della dirigente scolastica, Anna Bruno, relazionerà Rosanna Labonia, già responsabile UO Igiene, alimenti e nutrizione dell’Asp (Azienda sanitaria provinciale) di Cosenza su “Alimentazione e ambiente”. Interverranno, come referenti del percorso, le professoresse Annunziata Viteritti e Pierangela Trioli. Le conclusioni saranno affidate al presidente del Comitato ONA Cosenza, Giuseppe Infusini.

I ragazzi dell’istituto d’istruzione superiore IPSIA Marconi di Cosenza – Liceo scientifico ITE Guarasci di Rogliano saranno coinvolti nel convegno in programma giovedì 27 maggio, alle 10, su “Inquinamento atmosferico e qualità dell’aria”. A moderare i lavori sarà la professoressa Rosaria Ginese, coordinatrice del percorso di educazione ambientale “Giovani per l’ambiente”. Dopo l’introduzione della dirigente scolastica Maria Saveria Veltri, relazionerà Rosalba Odoguardi, referente per l’educazione ambientale alla sostenibilità del dipartimento provinciale ArpaCal di Cosenza su “Attività di ArpaCal per l’educazione ambientale a tutela dell’aria che respiriamo”. Interverranno le professoresse Benedetta Aquino, Giuliana Biancini, Adele Piro, Irene De Franco e Franca Scigliano. Gli studenti presenteranno i loro lavori e Giuseppe Infusini concluderà la giornata.

L’ultimo appuntamento si svolgerà venerdì 28 maggio, alle 10, e vedrà protagonista l’Istituto d’istruzione superiore IPSIA ITI di Acri. Dopo l’introduzione del dirigente scolastico Franca Tortorella, relazioneranno Francesco De Vincenti, tecnico specializzato del Centro geologia e amianto ArpaCal di Cosenza su “Controlli ispettivi e analisi: attività del Centro regionale geologia e amianto dell’ArpaCal” e le due professoresse referenti del progetto “Giovani per l’Ambiente”, Marina De Vincenti e Patrizia Viteritti. I lavori saranno conclusi da Infusini. I convegni saranno trasmessi sul canale YouTube di ONA. I ragazzi saranno premiati, invece, il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.