CSV Cosenza

L’orientamento al volontariato del CSV

Sono soprattutto donne e con un’età intorno ai 40 anni le aspiranti volontarie di Cosenza che hanno contattato il CSV per svolgere attività in qualche ente di terzo settore. Dall’inizio dell’anno in venti hanno usufruito del servizio di orientamento attivato dal Centro servizi per guidare i cittadini e le cittadine nella scelta del tipo di volontariato più vicino alle proprie attitudini ed esigenze. Tre persone sono state già inserite in associazione.

A spingerli in questa nuova avventura è stata, in particolare, la voglia di rendersi utile a seguito delle emergenze sociali scaturite dalla diffusione del Covid, ma anche i sentimenti di tristezza e impotenza generati dalla guerra in corso in Ucraina. L’ambito più gettonato è la povertà educativa e sociale nei minori, ma resta molto appetibile il volontariato occasionale, su chiamata e senza un impegno fisso.

Un primo focus tra staff del CSV e 11 aspiranti volontari si è svolto lo scorso 13 aprile, un prossimo incontro è previsto a fine maggio con un nuovo gruppo di persone interessate a fare volontariato. Gli incontri di gruppo seguono quelli singoli e personalizzati in cui il cittadino può illustrare le sue necessità e peculiarità agli operatori del Centro servizi. Gli incontri di orientamento al volontariato si svolgono online su ZOOM ogni lunedì mattina e ogni giovedì pomeriggio.

PRENOTA IL TUO INCONTRO

Nella provincia sono mille e 700 gli enti di terzo settore, un mondo variegato che dà spazio a tante tematiche: anziani, minori, disabilità, sport, cultura, povertà, ambiente. Ogni persona può, dunque, trovare l’attività più affine al suo modo d’essere. Al momento sono una decina le associazioni coinvolte direttamente in un percorso di accoglienza di nuovi volontari col CSV. Tutti gli enti che vogliono aderire al percorso possono scrivere un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..