CSV Cosenza

Bando “Vicini di scuola”

Contrasto ai fenomeni di segregazione scolastica. Scadenza: 27.05.2022. 

Il bando “Vicini di scuola” ha l'obiettivo di promuovere una sperimentazione di scuole di qualità in contesti difficili, sostenendo progetti in grado di avere un impatto positivo su fenomeni di segregazione scolastica e interventi che consentano di garantire una formazione di qualità anche in contesti più complessi.

 

ENTE EROGATORE     Con i Bambini impresa sociale
OGGETTO     Il bando ha l’obiettivo di sostenere modelli innovativi capaci di ridurre i fenomeni di segregazione scolastica che incidono sui minori nella fascia di età 6-13 anni, promuovendo interventi che consentano di garantire loro una formazione di qualità anche in contesti più complessi e che portino nel medio periodo al progressivo riequilibrio della composizione “sociale” degli studenti nelle scuole e alla riduzione dei divari nelle politiche educative territoriali.
Gli interventi dovranno rendere più attrattive le strutture educative dei contesti territoriali caratterizzati da maggiori fragilità e vulnerabilità, con l’obiettivo di valorizzare la diversità come risorsa e ridurre i fenomeni segregativi, riportando le famiglie a scegliere la scuola di prossimità per la qualità degli apprendimenti, delle relazioni educative ed esperienze formative molteplici nonché dell’organizzazione e dell’offerta dei servizi presenti (tempo pieno, refezione scolastica accessibile e di qualità, agevolazioni per il diritto allo studio, spazi attrezzati, attività extra-curriculari, ecc.).
CHI PUÒ PARTECIPARE    

I progetti devono essere presentati da partnership costituite da almeno tre soggetti (“soggetti della partnership”), che assumeranno un ruolo attivo nella co-progettazione e nella realizzazione del progetto.

Il soggetto responsabile, alla data di pubblicazione del bando, deve possedere i seguenti requisiti:

a) essere un ente cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del terzo settore (D.lgs.117/2017);
b) essere stato costituito da almeno due anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata;
c) non avere mai svolto attività in contrasto con le finalità del Fondo;
d) aver presentato un solo progetto in risposta al presente bando. Nel caso di presentazione di più progetti da parte di uno stesso soggetto responsabile, questi verranno tutti considerati inammissibili;
e) non essere presente in altri progetti in qualità di partner nel presente bando;
f) avere la sede legale e/o operativa nella regione di intervento;
g) non avere più di un progetto, in qualità di soggetto responsabile, finanziato da Con i Bambini e ancora in corso.

Oltre al soggetto responsabile la partnership deve prevedere obbligatoriamente la presenza di almeno un altro ente del terzo settore e di una istituzione scolastica del primo ciclo di istruzione che possieda uno dei (o entrambi i) seguenti requisiti:
1. abbia, per l’a.s. 2019-20, almeno un plesso con una percentuale di alunni con cittadinanza non italiana pari o superiore al 15% per gli istituti scolastici situati in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta;
2. presenti, per l’a.s. 2018-19, una media di assenze degli alunni (senza riferimento alla loro cittadinanza) pari o superiore ai 22 giorni.

RISORSE DISPONIBILI     Budget regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia pari a 4.350.556
Contributo su singola proposta compreso tra 250 mila e 800 mila euro, quota cofinanziamento monetario pari ad almeno il 10% del costo totale.
MODALITÀ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE     I progetti devono essere presentati esclusivamente online, tramite la piattaforma Chàiros raggiungibile tramite il sito internet www.conibambini.org, entro, e non oltre, le ore 13.00 del 29 aprile 2022 del 27 maggio 2022 (prorogata).
DETTAGLI     Vai al Bando