Volontaringioco. In campo 225 volontari. Vince l’ALT

È stato vinto, per il secondo anno consecutivo, dall’ALT (Associazione Lotta ai Tumori) il torneo di calcio a 5 “Volontaringioco”, promosso dal CSV (Centro Servizi per il Volontariato) della provincia di Cosenza. Il secondo posto è andato alla squadra Fidas Cerisano, il terzo all’ASPA Acri e il quarto all’Anteas Cosenza. Sono stati 225 i volontari, provenienti da tutta la provincia, in rappresentanza di 23 squadre, che si sono sfidati, ieri, sui campi del Real Cosenza in occasione della ottava edizione del torneo. Quest’anno sono scese in campo anche undici donne.

Due i premi speciali assegnati. Il premio “miglior tifoseria” se l’è aggiudicato l’ABIO. Il premio “fair play” è andato a Danilo Zumpano della Fidas Cerisano.  A consegnare i premi il presidente e il direttore del CSV Cosenza, Gianni Romeo e Mariacarla Coscarella, i il componente del Comitato direttivo di Volontà Solidale, Flaviano Giannicola e il presidente del CSI (Centro Sportivo Italiano) Giorgio Porro.

La serata si è conclusa con il taglio della torta e i festeggiamenti ai quali hanno partecipato, con grande spirito sportivo, tutte le squadre.

Il servizio di soccorso e assistenza è stato garantito dall’AVAM di Mendicino. Un appuntamento molto atteso, Volontaringioco che ha visto complessivamente, in otto anni, la partecipazione di 1.243 i volontari e 123 squadre.

Le squadre: ASPA Acri, Pandosia Castrolibero, Anteas Cosenza, Circolo della Stampa Maria Rosaria Sessa, Reparto dei Sorrisi, Fidas Cerisano, Fidas Calabria, Nemo, Avis Spezzano Albanese, AVAM, Medici Cosenza Calcio, VIP, Panafrica, ASD Giovanni Paolo II, Misericordia Scala Coeli, MEDA Calabria, ABIO Cosenza, Stella Cometa, BAMBI, ALT, ASECO, Banco Alimentare Calabria e Azzurra.