CSV Cosenza

11 aspiranti volontari in Calabria per Make a Wish

Sono 11 gli aspiranti volontari calabresi, provenienti da Scalea come da Villa San Giovanni, che hanno risposto alla chiamata di “Make a Wish”, organizzazione non profit che realizza i desideri di bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 17 anni affetti da gravi patologie per portar loro gioia, forza e speranza.

L’associazione, nata nel 1980 a Phoenix, in America, ha sede a Genova ed è presente su tutto il territorio nazionale attraverso un network di oltre 250 volontari attivi. In Calabria cercava volontari ed ha organizzato un incontro nella sede di Lamezia del Centro servizi per il volontariato della provincia di Catanzaro. Finalmente anche i bambini calabresi potranno vedere realizzati i propri sogni attraverso le segnalazioni provenienti dagli ospedali in cui sono ricoverati, ma anche da tutti coloro che sono a conoscenza di una storia e di un desiderio che meritino di essere raccontati ed esauditi.

Una volta selezionato il sogno (non tutti, infatti, possono essere realizzati, sia per motivi economici che per motivi legati alla malattia del bambino), i volontari faranno parte del “processo di accompagnamento” al desiderio.

È in quella fase, infatti, che il bambino viene distolto mentalmente dal pensiero della malattia per concentrarsi su qualcosa di bello, che possa restituirgli, almeno per qualche tempo, un po’ di normalità. È compito del volontario incontrare il bambino e la famiglia, dargli fiducia e stimolare la sua creatività per prepararsi al giorno del desiderio con trepidazione e gioia, riempiendo di oggetti e disegni la scatola che verrà donata ad inizio percorso. I desideri realizzati in tutto il mondo sono stati 480mila grazie all’impegno di 45mila volontari.