Raccolta fondi. Marmellate del Banco Alimentare a Cosenza

“La fame non va in vacanza” è la campagna di comunicazione e raccolta fondi promossa dal Banco Alimentare per sensibilizzare i cittadini al problema della povertà che, in Italia, colpisce soprattutto le famiglie con bambini.

Dal 28 maggio al 31 agosto sarà possibile ordinare online, sul sito www.bancoalimentare.it, due vasetti di confettura in cambio di un contributo per aiutare il Banco a distribuire cibo. A Cosenza le marmellate solidali si potranno trovare giovedì 8 luglio in piazza XI Settembre. Dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.30 i volontari del Banco offriranno, in cambio di una donazione minima, due vasetti di marmellata. Chi lo vorrà potrà, così, sostenere le persone che vivono in difficoltà nel nostro paese anche per le conseguenze della pandemia. La crisi economica causata dalla diffusione del Covid-19, ha visto crescere il numero di persone in povertà assoluta. Secondo le stime preliminari ISTAT, nel 2020, le famiglie in povertà assoluta sono oltre 2 milioni per un numero di individui pari a circa 5,6 milioni (oltre 1milione in più rispetto al 2019).

Le famiglie con una persona di riferimento occupata sono risultate le più colpite. La presenza di figli minori espone maggiormente le famiglie alle conseguenze della crisi, con un’incidenza di povertà assoluta che passa dal 9,2% all’11,6% per un totale di bambini e ragazzi che raggiunge 1 milione e 346mila, il valore più alto dal 2005. Nel 2020, sono stati circa 340mila i minori aiutati da Banco Alimentare tramite le strutture caritative convenzionate. L’evento di Cosenza è realizzato con il sostegno del CSV nell’ambito delle Map (Micro azioni partecipate).