CSV Cosenza

Volontari per le misure di comunità. Al via progetto SEAC

Si chiama “Volontari per le misure alternative e di comunità” il progetto del SEAC - Coordinamento enti e associazioni di volontariato penitenziario sostenuto da Fondazione CON IL SUD nell'ambito del bando volontariato 2015 - Reti nazionali. Il programma, della durata di 24 mesi, coinvolgerà sei regioni italiane: Calabria, Sardegna, Sicilia, Lazio, Toscana e Lombardia.

Partner del progetto sono le associazioni As.Vo.Pe. di Palermo, LiberaMente di Cosenza, Sesta Opera San Fedele di Rieti, Sesta Opera San Fedele di Milano,  Vo.Re.Co. Volontari Regina Coeli di Roma, I Giovani della Carità di Isola Capo Rizzuto (Crotone), Controluce di Pisa, Oltre le sbarre di Serdiana (Cagliari) e la Caritas diocesana di Avellino. La proposta mira a rafforzare l’impegno del volontariato penitenziario nell’accompagnamento di persone in esecuzione penale esterna e nella ricostruzione dei legami con la comunità interrotti a causa del reato.

Al fine di raggiungere l’obiettivo, da un lato verranno promossi interventi volti alla condivisione di strumenti e metodi fra le organizzazioni di volontariato aderenti (incontri, scambi di buone prassi, convegno nazionale, newsletter, realizzazione di un centro di documentazione multimediale sulle misure di comunità), dall’altro lato si agirà per rafforzare la capacità di intervento delle stesse associazioni attraverso dei percorsi formativi rivolti ai volontari.

Inoltre sono previsti diversi interventi di sensibilizzazione e informazione sulle misure alternative al carcere (flash mob, mostre, report fotografici, presentazione libri) e sarà attivato un call center per informare sulle misure di comunità ed affrontare eventuali problematiche collegate alla loro gestione.

Per maggiori informazioni sulle iniziative in programma a Cosenza si può contattare il numero di telefono 346.8435350 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..