CSV Cosenza

Successo a Cosenza per Volontario anch’io

Ho imparato tante cose nuove. Così Desiree del liceo Lucrezia Della Valle descrive la sua esperienza al salone della cittadinanza “Volontario anch’io” promosso dal CSV Cosenza in occasione della Giornata internazionale del volontariato. Questa mattina, nella Cittadella del volontariato di via degli Stadi, 210 studenti delle scuole superiori di Cosenza e Rende hanno incontrano 20 associazioni.

I ragazzi hanno svolto diverse attività come i disegni con la sabbia, lo yoga della risata e la ginnastica dolce, hanno appreso l’arte del riciclo e le tecniche di primo soccorso, radiocomunicazione e antincendio ed hanno partecipato ai laboratori con palloncini e inventa storie, ai laboratori di idee e origami, alla preparazione dei pacchi alimentari, al gioco della mondialità e della carta d’identità. Gli studenti hanno avuto la possibilità di misurare glicemia, emoglobina e pressione arteriosa, di sperimentare il percorso al buio, di visitare le ambulanze e di giocare con i cuccioli di cane.

"Spero di poter ripetere l’esperienza”, dichiara Melania.

"È stata la prima volta che ho misurato la glicemia”, ha sottolineato Mariarosaria. Swami ha compreso, tramite il percorso al buio, come si sentono le persone non vedenti. “Ho sempre avuto il terrore dell’ambulanza -  afferma Franca - e oggi penso di avere meno paura”.

E poi c’è Giuseppe che ha scritto su una cartolina: questa esperienza mi ha fatto capire la voglia che ho di aiutare i bambini.

I ragazzi, zaino in spalla e mappa in mano, dovevano svolgere almeno otto attività per ottenere il “visto del volontario” e ricevere la foto ricordo e l’attestato di partecipazione. Hanno seguito con interesse ed entusiasmo tutte le attività e i laboratori proposti dalle associazioni, apprezzando soprattutto lo yoga della risata, lo stand con i cani, il laboratorio con la sabbia e le attività di primo soccorso e ambulanza.

Volontario anch’io è un percorso di orientamento al volontariato che il CSV Cosenza promuove da due anni nelle scuole. Questo è il primo anno che il Centro servizi organizza un salone della cittadinanza per favorire l’incontro tra istituti scolastici e associazioni. Un’iniziativa che si intende replicare anche negli altri territori della provincia.

All’iniziativa hanno partecipato il liceo di scienze umane De Vincenti, il liceo scientifico linguistico Pitagora, l’istituto superiore Todaro – Cosentino di Rende e l’istituto superiore Da Vinci – Nitti, l’istituto superiore Pezzullo, il liceo statale Lucrezia della Valle e il liceo scientifico Scorza di Cosenza. Le attività sono state svolte dalle associazioni: MEDA Calabria, Eos Arcigay, Zampe in Salvo, Atma Namastè, Circolo Popilia, ABIO, Circoncolo, Gruppo Protezione Civile Acri, Misericordia Trebisacce, Stella Cometa, AIFOS, UIC, Bambini della chirurgia pediatrica, Gianmarco De Maria, Amicinfermieri, ALT, AVIS Cosenza, ERA Cosenza, Banco Alimentare e AVAM.