CSV Cosenza

Rassegna Cinematografica Dignità e Valori. Assegnati i premi

C’era anche il CSV di Cosenza, rappresentato dal Presidente Gianni Romeo alla premiazione della prima Edizione della Rassegna Cinematografica Dignità e Valori, organizzata e promossa dall’Associazione Culturale Calistrica International Cinema, Media & Società. Il Centro Servizi per il Volontariato, infatti, insieme alla Città di Cosenza, la Provincia di Cosenza, la Calabria Film Commission, Anps (Associazione Nazionale Polizia di Stato) sez. di Cosenza ha voluto patrocinare l’evento per i temi scelti e affrontati, quali dignità e valori esaltati attraverso l’arte cinematografica. Da qui il titolo dell’evento: “Dignità e Valori”.

Le opere cinematografiche in rassegna, frutto di un lungo lavoro di ricerca e di studio, sono state realizzate in collaborazione con registi, attori professionisti e operatori del settore prevalentemente calabresi allo scopo di valorizzare e premiare l’impegno e gli sforzi che i giovani talentuosi artisti calabresi affrontano per poter realizzare i loro sogni.

Le pellicole protagoniste della rassegna sono state: “Cara Melle” di Raffaella Vaccaro (Lamezia Terme), cortometraggio contro la pedofilia, girato tra Roma e Anzio, arrivato in finale in 4 festival internazionali; “Ripped Women’s Hearts” di Tore Iantorno Asta (Roggiano Gravina) , cortometraggio contro la violenza sulle donne, girato in Inghilterra a Bristol, con un cast artistico inglese e un cast tecnico calabrese,  in concorso al David di Donatello nel 2016. E poi, ancora, “Io Resto Qua!” di Gianluca Sia (Chiaravalle Centrale), trailer di un lungometraggio attualmente in post – produzione , incentrato sulla lotta e  prevenzione contro il  tumore al seno, girato interamente sul territorio di  Cosenza e provincia, premiato nel 2017 a Roma all’evento Women for Women against violence.

Al momento della premiazione, un riconoscimento alla memoria è stato consegnato alla famiglia del giovanissimo Francesco Cerminara (di Torretta di Crucoli), operatore tecnico del cast di Io Resto Qua prematuramente scomparso nel mese di gennaio.

Il premio “Caffè Letterario Federiciano” è stato assegnato a Raffaella Vaccaro come migliore sceneggiatura nel film “Cara Melle”; a Tore Iantorno Asta come migliore Post – Produzione nel film “Ripped Women’s Hearts”; a Gianluca Sia come migliore Regista nel film “Io Resto Qua!” e Stefania Mangia come migliore interpretazione femminile nel film “Io resto Qua!”.

La Commissione Consiliare Cultura del Comune di Cosenza ha poi assegnato una targa di riconoscimento all’ Avvocato Santo Spadafora, rappresentante legale dell’Associazione Calistra “per aver difeso i valori della Vita Attraverso il Cinema”. La prima rassegna cinematografica “Dignita’ e Valori” è stata una novità importante. Il riscontro è stato così favorevole, che di sicuro diventerà un appuntamento annuale.