CSV Cosenza

5x1000: semplificazioni per il 2017

conservare documenti 1024x1024Con il decreto Dpcm 7 luglio 2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto sono state introdotte le novità relative al 5 per mille per l’anno 2017.

La prima novità riguarda la presentazione della domanda. Dal 2017 non sarà più necessario presentare ogni anno la domanda di iscrizione agli elenchi del 5 per mille né la dichiarazione sostitutiva sui requisiti per l’ammissione.

Il legale rappresentante dell’Ente beneficiario potrà segnalare, alla Direzione delle Entrate competente per territorio, eventuali errori o integrazioni entro il 20 maggio di ogni anno. Se per caso è il rappresentante legale a cambiare, la dichiarazione sostitutiva già presentata perde valore, e il nuovo rappresentante dovrà sottoscriverne un’altra, indicando la data della sua nomina e quella dell’iscrizione dell’ente, pena la decadenza di quest’ultimo.

La seconda novità è legata alla trasparenza. Nello specifico gli enti  che hanno percepito somme uguali o maggiori a 20 mila euro dovranno redigere, entro un anno dalla ricezione delle somme, apposito modulo predisposto dall’Agenzia delle Entrate  accompagnato da una relazione illustrativa. Le amministrazioni pubbliche che erogano le quote del 5 per mille pubblicheranno sui propri siti sia l’elenco dei soggetti che le hanno ricevute, con l’indicazione dell’importo e della data di erogazione sia i rendiconti e le relazioni illustrative inviati dagli enti beneficiari.   

Tutti gli altri enti dovranno, invece, predisporre il rendiconto e la relazione illustrativa e conservarli in sede per 10 anni ed esibirlo all’Amministrazione Finanziaria in caso di richiesta.

Per ulteriori informazioni, le Organizzazioni di Volontariato possono contattare la sede Centrale del CSV di Cosenza o rivolgersi agli sportelli territoriali dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00.