CSV Cosenza

Progetti sostegno minori vittime di abuso

L’avviso intende promuovere l’attuazione di interventi progettuali per la protezione e il sostegno di minori vittime di violenza e maltrattamento, volti a potenziare le capacità d’intervento degli attori pubblici e del privato sociale per fornire adeguate risposte alle situazioni di disagio e fragilità in cui vertono le vittime minori e le loro famiglie.

In particolare, i progetti, dal carattere sperimentale, potranno riferirsi a diversi temi, quali la prevenzione ed il contrasto del fenomeno della violenza tra pari, dell’abuso e dello sfruttamento sessuale a danno dei minori, perpetrato anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie e/o generato in contesti familiari complessi in cui, ad esempio, il minore è già vittima di violenza assistita.

 

ENTE EROGATORE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DELLE FAMIGLIE -  FINANZIAMENTO DI PROGETTI PER LA PROTEZIONE ED IL SOSTEGNO DI MINORI VITTIME DI ABUSO E SFRUTTAMENTO SESSUALE
OGGETTO Proposte progettuali in grado di promuovere interventi a favore dei minori vittime di violenza e delle loro famiglie, anche di carattere innovativo, nelle seguenti linee di intervento:
A.“Prevenzione del fenomeno della violenza tra pari, perpetrata anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie”;
B.“Sostegno alla genitorialità ed alle famiglie di minori vittime di violenza e minori abusanti”;
C.“Prevenzione e contrasto dello sfruttamento sessuale dei minori”;
D.“Prevenzione, protezione e supporto alle vittime di violenza e maltrattamento in ambito sportivo”.
CHI PUÒ PARTECIPARE
  • Enti locali (a norma del D.lgs n.267/2000 aggiornato con le modifiche apportate dal D.lgs. n. 175/2016, dalla L. n. 232/2016 e dal D.L. 244/2016);
  • Enti pubblici territoriali e non territoriali;
  • Enti del Terzo Settore, che abbiano una delle forme giuridiche di cui all’art. 4, comma 1, del decreto legislativo 3 luglio n. 2017, n. 117, operanti nei settori d’interesse del presente Avviso;
  • Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, singole o organizzate in reti di scuole.
RISORSE DISPONIBILI

Finanziamento complessivo pari ad euro 5.000.000,00 (cinquemilioni/00), suddiviso nelle seguenti linee di intervento:

  • Linea A: euro 1.000.000,00 (un milione/00);
  • Linea B: euro 1.500.000,00 (un milione cinquecentomila/00);
  • Linea C: euro 1.500.000,00 (un milione cinquecentomila/00);
  • Linea D: euro 1.000.000,00 (un milione/00)

La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale deve essere compresa tra il limite massimo di euro 200.000,00 (duecentomila/00) ed limite minimo di euro 70.000,00 (settantamila/00). Il finanziamento messo a disposizione dal Dipartimento per ciascuna iniziativa progettuale garantirà l’intero costo della proposta.

MODALITÀ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE Le proposte progettuali dovranno pervenire entro giovedì 2 gennaio 2020 in busta chiusa e sigillata, con la dicitura “Avviso Minori - Dipartimento per le politiche della famiglia”, indicata in maiuscolo sul fronte della busta, al seguente indirizzo: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia, Servizio conservazione, informatizzazione e ricerca della documentazione – Via dell’Impresa 90 – c.a.p. 00187 Roma.
DETTAGLI Vai al Bando