CSV Cosenza

Un passo avanti. Idee innovative per il contrasto alla povertà educativa minorile

“Un passo avanti”. Idee innovative per il contrasto alla povertà educativa minorile è il quarto bando promosso da Con i Bambini. Si tratta di una nuova linea di intervento pensata per il sostegno di progetti, dal contenuto particolarmente innovativo che siano rivolti al contrasto della povertà educativa minorile. Esistono certamente esperienze, ipotesi progettuali, programmi di intervento potenzialmente innovativi, in linea con la missione di contrasto alla povertà educativa minorile, ma non inquadrabili nei tre bandi già pubblicati. Al fine di promuovere tali opportunità, l’Impresa sociale ha destinato specifiche risorse da poter impiegare nella sperimentazione di interventi innovativi, che possano anche favorire una collaborazione tra Enti del Terzo Settore, altri enti erogatori, soggetti pubblici e privati, e i territori destinatari delle iniziative.

 

ENTE EROGATORE           Impresa Sociale “Con i Bambini”
OGGETTO           Idee progettuali innovative che siano rivolte al contrasto della povertà educativa minorile.
CHI PUÒ PARTECIPARE           Ente del Terzo Settore cui si applica il D. Lgs. 117/2017 (c.d.“Codice del Terzo Settore”
SOSTEGNO FINANZIARIO          
  • Budget complessivo 70 Milioni di euro.
  • Linea A (regionale) budget massimo per progetto  richiedibile da 250 mila euro ad un milione di euro;
  • Linea B (più regioni) budget massimo per progetto da 1 a 3 milioni di euro
MODALITÀ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE          

In questa prima fase, per poter accedere ai contributi, occorre presentare all’Impresa sociale (attraverso il modello predisposto on line) una sintesi dell’idea che si intende realizzare in una (Graduatoria A) o più regioni italiane (graduatoria B).

L’impresa sociale selezionerà le idee ritenute in linea con lo spirito dell’iniziativa,che dovranno  essere, nel corso della seconda fase, convertite in progetti esecutivi attraverso la presentazione di un progetto più dettagliato e completo, da parte di una rete costituita da almeno 3 soggetti, di cui un Ente del Terzo Settore, in qualità di capofila, un ente incaricato della valutazione di impatto e un ulteriore partner.

Tutte le idee dovranno essere inviate tramite il portale Chàiros (www.chairos.it) entro, e non oltre, le ore 13:00 del 14 dicembre 2018.

DETTAGLI           Vai al Bando